facebooktwitteryoutube
baluardo san paolino

Il baluardo San Paolino si erge all’estremità sud-occidentale della cerchia di mura, fra i bastioni San Donato e Santa Maria. La costruzione presenta facce di misura diseguale e fianchi rotondi; in origine sui lati erano presenti delle piazze di manovra che successivamente furono smantellate mentre l’originaria casermetta pensile, datata 1570, si colloca ancora nella gola, fornendo una copertura alla galleria che conduce ai sotterranei.

Il baluardo fu costruito in due fasi, inglobando un torrione semicircolare preesistente. La porzione settentrionale fu innalzata in due momenti differenti (1594-1597 e 1600-1602) su disegno di Ginese Bresciani. Il resto del baluardo fu portato a compimento solo molti anni dopo, tra il 1640 e il 1642, sul progetto di Maurizio Oddi, quando l’allineamento fornito dalle mura medievali fu definitivamente abbandonato.

Segnaletica

×