facebooktwitteryoutube
Baluardo San Colombano

Il baluardo San Colombano si localizza nella porzione meridionale della cerchia, tra la porta San Pietro e il baluardo San Regolo, ed è caratterizzato da fianchi rotondi e da lati di ampiezza diseguale. Due piazze di manovra si collocano a un piano inferiore su entrambi i lati e sono ben visibili i resti dell’antico torrione attorno al quale fu eretto questo bastione. I primi lavori furono portati avanti fra il 1544 e il 1588, periodo nel quale si ampliò verso oriente il torrione preesistente seguendo il progetto di Jacopo Seghizzi.

Successivamente, tra il 1600 e il 1603, si portò a compimento il baluardo, ristrutturando completamente le costruzioni esistenti, e tenendo presente i disegni di progetto di Pietro Vagnarelli da Urbino il bastione fu allungato notevolmente verso oriente. Nel corso del 1800 Lorenzo Nottolini scelse la base di questo baluardo come punto di attraversamento delle mura per l’acquedotto da lui stesso progettato e che si innesta direttamente nella punta formata dalla convergenza dei lati.

Segnaletica

×