facebooktwitteryoutube

Restauri

Le opere di restauro, conservazione e valorizzazione delle mura di Lucca nel 2013

Nel corso del 2013 ha preso il via il programma di lavori finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio per riqualificare il principale monumento della città di Lucca. L’intervento fa seguito ad un protocollo d’intesa sottoscritto dal Comune di Lucca e dalla Fondazione che, in vista delle celebrazioni del 500esimo anniversario dall’inizio della costruzione delle mura, hanno deciso di dare vita ad un imponente programma di interventi di restauro e di recupero, di conservazione e di valorizzazione della cinta muraria.L’accordo tra i due enti ha reso operativo il protocollo d’intesa firmato nel marzo 2012 con la Regione Toscana.Per i lavori, partiti a più riprese nel corso dell’anno e che proseguiranno fino al 2015, sono stati stanziati 9,5 milioni di euro, di cui 7 messi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e 2,5 dalla Regione Toscana.

Il Comune di Lucca ha indicato alcune priorità in cui i cantieri hanno preso inderogabilmente avvio già nel corso del 2013: la Casa del Boia (1,5 milioni di euro stanziati), casermetta del baluardo San Salvatore (450 mila euro), le piste ciclabili (250 mila euro), la Casermetta Porta San Pietro (150 mila euro), la Sortita San Paolino (200 mila euro), la riduzione dell’asfalto (180 mila euro), la sostituzione dei corpi illuminanti (200 mila euro), il restauro paramento (200 mila euro) e il restauro di Porta Elisa (60 mila euro).

×