• facebook
  • twitter
  • youtube
Dreamer Image Post

Mura urbane: vietato l’accesso ai minori di 10 anni se non accompagnati

Il sindaco Tambellini ha firmato oggi un’ordinanza relativa all’accesso alle Mura urbane della città: il documento, in attesa della realizzazione di opere fisse di sicurezza, dispone da oggi fino al 31 marzo del 2019 il divieto ad avvicinarsi ai bordi del monumento, ai parapetti, ai cicli di terra, muretti e ringhiere di baluardi, cortine, cannoniere e rampe, inoltre obbliga i titolari di noleggio cicli a fornire informazioni ai clienti circa i divieti che vigono sul monumento e ai rischi di caduta. Per questo motivo l’Opera delle Mura e in seguito la stessa amministrazione comunale distribuiranno in modo gratuito ai noleggiatori materiale informativo per facilitare la diffusione di comportamenti prudenti e il rispetto di tutte le regole vigenti sulle Mura.

In particolare è stato dato mandato all’Opera delle Mura di provvedere, oltre a quelli già esistenti, all’immediata istallazione straordinaria e temporanea di nuovi cartelli, per segnalare e richiamare l’attenzione dei visitatori sul divieto di avvicinarsi ai bordi del monumento.

Infine da oggi e sempre fino al 31 marzo del 2019 sarà vietato ai minori di 10 anni di salire sul parco delle Mura urbane se non accuditi dai genitori o accompagnatori o tutori adulti, che dovranno adoperarsi alla “puntuale e prossima vigilanza degli stessi”.

L’ordinanza ricorda come gli spazi delle Mura urbane, a norma del relativo regolamento comunale, siano destinati prevalentemente ad essere fruiti da pedoni, mentre l’uso di biciclette, anche a più posti, è ammesso purché a velocità moderata e compatibile con la presenza dei pedoni. Il regolamento d’uso delle mura urbane vieta e sanziona (150 euro) da molti anni anni l’accesso ai parapetti esterni. L’amministrazione fa presente che per rendere immediatamente attuabile il provvedimento è stata individuata l’Opera delle Mura come gestore della cinta urbana; dopo la cessazione dell’Istituzione sarà direttamente la stessa amministrazione comunale a proseguire l’attuazione dei contenuti dell’ordinanza.

SCARICA L’ORDINANZA COMPLETA

×